vivere e viaggiare responsabilmente

Alla scoperta delle Langhe

Immagine di Roberto  Dove trascorrere un tranquillo weekend autunnale all’insegna di vino, prodotti dop e sport? In Italia avremmo l’imbarazzo della scelta, ma non c’è dubbio che le Langhe rappresentino sempre uno dei nomi in cima alla lista. Il viaggio inizia in una oziosa domenica pomeriggio di settembre. L’estate è alle spalle, si fa ancora fatica a digerire il ritorno al solito tram tram quotidiano e la mente vola già al primo ponte offerto dal calendario. Dove poter andare? Continue reading

Cibo e Turismo: l’innovazione Made in Marche.

C’è da dire che da queste parti l’attitudine imprenditoriale non manca; anzi. Ce n’è davvero, davvero tanta.  A conoscerla ci si mette poco, ma a premiarla un po’ di più. Allora mentre il mondo cerca nuove idee, c’è anche chi – al contrario – ha deciso di premiare chi di un’idea o un sogno ha deciso di farne qualcosa di vero. È successo, e sta succedendo ancora, grazie al Premio Cambiamenti che coinvolgerà tutte le giovani realtà imprenditoriali italiane.

All’evento provinciale di qualche giorno fa c’ero anche io. O almeno in parte, perchè a dirla tutta non sono potuta rimanere fino alla fine. Ma quel tempo non è stato buttato, anzi! È stata una bellissima occasione per scoprire nuove persone e progetti. Tutti belli, tutti Made in Marche.

La prima bellissima scoperta è arrivata in silenzio: l’Accademia della Loggia, un nuovo modo di concepire uno spazio showroom. E mica lo conoscevo io!

A seguire sono arrivati loro:

Uno di quei momenti che dici “devo andare, ma non voglio”. Ma poi devi e rimani un po’ così perchè sei sicura che hai perso altri sogni, altre storie e bellissime avventure.

L’Isola d’Elba in barca a vela

Chi viene dal mare, al mare ritorna. Se non altro perchè è uno dei pochi posti al mondo che ti ricorda che per essere felici basta davvero, davvero poco.  Continue reading

Lago di Lavarone

Questa non è una vacanza.

A Lavarone ci sono stata per lavoro. Forse per passione. Ma questo non significa che non ci sia stato da meravigliarsi, da ridere o che non ci sia qualcosa da ricordare.

Una foto pubblicata da laura bolletta (@laurabolletta) in data:

Continue reading

Isola d’Elba: che sapore ha in autunno?

La prima volta che ho messo piede all’ISola d’Elba era l’estate del 2012. Faceva caldo, era agosto e nell’aria c’era tutto quel che è Italia: l’odore di salsedine, il sole, le mille lingue che ogni anno affollano le nostre spiagge. E mentre la fuori si mischiavano il caos d’agosto, i turisti, le famiglie, le guide e tutto il mondo fremeva per andare al mare, a volte restavo a Villa Felciaio a guardare quei tramonti che “anche meno. grazie”.

felciaio

Continue reading

Civita di Bagnoregio

C’è il mare e la montagna, la città e la campagna e poi ci sono loro. I piccoli borghi. Silenziosi e isolati, arroccati e deliziosi. I paesini del gelato in piazza, degli anziani che giocano a carte, delle auto che non ricordi più. Poi ci sono i borghi dove arrivi a piedi, ma comunque affollati come i centri commerciali sotto natale. Belli e anche un po’ romantici.

Civita di Bagnoregio è indiscutibilmente suggestiva. Sarà per la pietra, i fiori, il ponte pedonale o il panorama. Non saprei, ma la parola d’ordine è andare prima che scompaia. Continue reading

Infanzia e piccoli borghi: #Pasqua2016

“Che programmi hai per Pasqua?”
“Vorrei imitare Gesù”
“Vuoi morire in croce?”
“No, vorrei risorgere.”

Pasqua, come Natale, a casa mia non è vacanza. È casa, è famiglia.
Una volta al mare, un’altra in campagna. Questo era l’anno della campagna, del prato inglese, degli ulivi, di quelli piccoli che tirano calci al pallone in giardino, del cane che si nasconde, dell’amaca che ancora è troppo timida per presentarsi. Continue reading

Viaggio in Islanda: tre motivi per cui è meglio andare in inverno

È molto strano ritrovarsi seduti alla scrivania a parlare di Islanda, e proprio dalla stessa scrivania da cui un tranquillo pomeriggio di inizio dicembre, uno dei miei sogni è diventato realtà.

Ma andiamo per ordine e facciamo un passo indietro: da molto tempo ormai l’Islanda era diventata per me una sorta di chiodo fisso, una meta piena di fascino e di contraddizioni. Ogni volta che ne avevo l’occasione, mi perdevo ad osservare sulle mappe questa isola sospesa tra l’Europa e l’Artico, grande più o meno come tutto il nord Italia, ma con meno abitanti della città di Firenze. Continue reading

Le terme della Ficoncella

Roma è bella, bellissima e meravigliosa, ma c’è sempre quel rumore di sottofondo che a tratti snerva. Andarsene, anche solo per qualche ora, a volte è l’unica soluzione per tornare ad amarla un po’ di più.

roma - isola tiberina

roma – isola tiberina

Continue reading

#traveldreams 2016

e come l’anno scorso… sono in ritardo! evviva.

praticamente è arrivato San Valentino e io sto ancora qua che penso e ripenso “ma dove me ne voglio andare quest’anno?”. la domanda, che sarebbe di per se molto semplice, ai miei occhi è più complicata delle più complicate funzioni matematiche. ma tanto qualche idee c’è e allora ve la dico.

cose semplici, davvero. niente viaggi attorno al mondo.  Continue reading